Login »Nick: Pass:
Twitter
Facebook

E' finalmente fuori “Non ci resta che scrivere (2012 diario di inizio Umanità)” il nuovo romanzo di Paolo Galassi e Lorena Montagnini approfondimenti

È finalmente fuori il nuovo, attesissimo, libro di Paolo Galassi e Lorena Montagnini, scrittore e regista cinematografico di origine riminese il primo, sceneggiatrice e scrittrice emiliana la seconda, che forti di una lunga esperienza maturata nel cinema e nella la pubblicità, nel 2008 hanno debuttato in campo letterario con Stop Rewind Replay (La vera storia del più conosciuto, tra gli Artisti sconosciuti)” pubblicato da Edizioni Tabula Fati per Solfanelli Editore.

Da luglio 2011 è disponibile on-line la loro ultima opera, il romanzo Non ci resta che scrivere (2012 diario di inizio Umanità)” pubblicato da Edizioni POE. Il libro può essere acquistato in formato e-book direttamante sul sito www.lulu.com, dal 18 agosto in tutte le librerie ed in vendita in tutti i principali siti di commercio elettronico (IBS, Amazon, Deastore, Libreria universitaria, ecc.).


Non ci resta che scrivere (2012 diario di inizio Umanità).

Questo progetto propone un quesito molto importante: cosa accaderebbe nel mondo, se venisse a mancare improvvisamente l’energia elettrica?

Secondo la N.A.S.A. e la National Academy of Sciences degli Stati Uniti, che dal 2009 ad oggi lanciano allarmi alla società mondiale, l’ipotesi è tutt’altro che improbabile.

Tema particolare e controverso, che da anni fa discutere scienziati ed esperti di tutto il mondo, e dibattuto all’interno di innumerevoli programmi televisivi e riviste scientifiche e non. Un argomento che appassiona le popolazioni di tutto il pianeta e che nessuno, ad oggi, ha mai affrontato all’interno di un romanzo. Perché questo è “Non ci resta che scrivere (2012 Diario di inizio Umanità) un romanzo, che narra le vicende di Samuele, Viola e i loro amici, trovatisi a dover trovare il modo di sopravvivere in un mondo nuovo, privato dell’energia elettrica a causa di un black-out globale dovuto ad una tempesta geomagnetica scaturita dal sole. La rivoluzione delle loro esistenze in un divenire di eventi, difficoltà ed esperienze, tragiche ma al contempo avvincenti, che li condurranno alla riscoperta di loro stessi, con conseguente illuminazione personale sulla Vita, e su un nuovo modo di concepire il mondo, la natura ed i rapporti umani.

 

Incipit del romanzo

Lalternarsi ipnotico delle luminarie natalizie sul balcone dei vicini e quel fastidioso ronzio continuo non mi permettevano di dormire. Giallo, rosso e blu entravano dalla finestra con un velo di prepotenza, quasi a volermi tenere sveglio. Mi girai dallaltra parte, lei dormiva, quel suo dolce e leggero russare me la faceva amare, se si può, ancora di più. Ha unespressione buffa quando dorme: le guance schiacciate sul cuscino le si gonfiano come palloncini e il volto le torna quello di una bambina. Era bellissima. Già, e il mio amore per lei cresceva e cresceva, assoluto e incondizionato. Grazie a lei lho scoperto, lamore, a quarantanni, proprio quando credevo di non essere più in grado di riuscire a viverlo o anche solo riconoscerlo. Scostai appena le lenzuola e rimasi incantato da quel pancino che di giorno in giorno mutava leggermente di forma e dimensione. Da tre mesi là dentro stava crescendo il nostro futuro: Elia. O meglio, eravamo convinti fosse un Elia. Il giorno dopo ci sarebbe stata la prima ecografia, eravamo eccitati anche se davamo per certo fosse un maschietto. Con delicatezza le accarezzai il ventre ma al contatto si girò prontamente voltandomi le spalle, quasi a volerlo proteggere per innato istinto materno. Eravamo innamorati e proiettati verso la costruzione del nostro futuro, tuttavia in quei giorni un groviglio di pensieri non mi dava tregua: i debiti, i soldi che non bastano mai, il mondo che cambia senza cenni di miglioramento, anzi. Solo qualche ora prima i TG avevano trasmesso immagini strazianti sullennesima catastrofe naturale che aveva coinvolto, questa vota, la costa californiana. Linondazione era partita da Tijuana nel Nuovo Messico ed era salita fino a San Francisco, e poi ancor più su fino a Eureka. La California, terra di sogni e speranze, un luogo in cui presero vita canzoni e miti, eroi e leggende, mode e abitudini. La terra delle prugne e dei vini, di Hollywood, del cinema e dello star system, dei rappers e delle gang, del sole, delle palme e delle spiagge affollate da biondone mozzafiato e surfisti dal fisico marmoreo. Da quel giorno, non esisteva più. Spazzata via dalla faccia della terra in una notte, davanti allo sguardo inerme dell'uomo.

 

BCT Press

 

Comunicato di Avatar di BCT PressBCT Press | Pubblicato Lunedì, 18-Lug-2011 | Categoria: Arte-Cultura
Tags: romanzo, 2012, maya
Portale automobilistico
Elenco e offerte Terme

Reazioni:

Voto medio

2.00

1 VOTO

Iscriviti per poter votare questo comunicato o pubblicarne uno a tua volta.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai inserire nuovi comunicati, votare i comunicati altrui e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti
Versione Mobile