Login »Nick: Pass:
Twitter
Facebook

Alessandro meluzzi con salvo nugnes ospite al teatro sole a bibbiena – agenzia promoter

Il noto psichiatra e opinionista televisivo sarà insieme alla comunità Agape e alla comunità incontro il 9 Maggio ore 21.00

 

Alessandro Meluzzi, psichiatra, psicoterapeuta e noto volto televisivo (attualmente è tra gli esperti

opinionisti nel programma Mediaset di grande successo "Quarto grado") da sempre è impegnato in prima linea nella solidarietà verso i più deboli e bisognosi.

Di recente, affiancato dal manager Salvo Nugnes ha tenuto la conferenza "Uomo, famiglia, società" dinanzi ai detenuti del carcere di San Vittore a Milano, portando un accorato messaggio di speranza e positività in un contesto di equilibri così delicati come quello penitenziario e ha ricevuto un'accoglienza molto calorosa.

Giovedì 9 Maggio alle ore 21.00, sarà al Teatro Sole di Bibbiena per un incontro sul tema "Maria segno di Agape Madre dell'accoglienza e del sorriso" insieme ai ragazzi della comunità Agape e della comunità incontro. Il motto trainante dell'iniziativa è "L'amore ci guarisce e ci rende liberi".

Meluzzi ha fondato l'associazione Onlus no profit "Agape Madre dell'accoglienza" per ospitare in alcune case di campagna, giovani con problematiche diverse di tipo psichiatrico, di tossico-dipendenze e disabilità di varia natura. Il professore spiega "Questi giovani vengono aiutati e sostenuti da operatori che cercano di dare loro attraverso una vita di relazione e fraternità una realtà, un vivere e un abitare del tutto normale, affinchè queste peculiarità e queste fatiche di vivere che si chiamano malattia, dipendenza e disabilità non siano qualcosa che ostacoli in modo definitivo una vita meritevole di questo nome, ma riescano a colmare questa esplosione che altrimenti diventa un male nel male".

Comunicato di Avatar di ufficiostampamilanoufficiostampamilano | Pubblicato Lunedì, 06-Mag-2013 | Categoria: Arte-Cultura
Portale automobilistico
Elenco e offerte Terme

Reazioni:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo comunicato o pubblicarne uno a tua volta.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai inserire nuovi comunicati, votare i comunicati altrui e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti
Versione Mobile