Login »Nick: Pass:
Twitter
Facebook

Cancelli fatti a mano, balaustre e inferriate in ferro battuto: la tradizione Zanini dal XVII secolo approfondimenti

Nell'arredamento domestico e non solo, la lavorazione del ferro battuto è sinonimo di tradizione e artigianato, di cura del dettaglio e alta personalizzazione: un cancello o un'inferriata in ferro battuto, rigorosamente fatti a mano, per la propria residenza privata rappresentano un plus di gusto e di eleganza.

Di cancelli fatti a mano si occupa, vantando una tradizione letteralmente secolare, risalente addirittura al XVII secolo, la famiglia trevigiana Zanini, la cui tecnica di lavorazione artistica prevede che ogni manufatto (cancelli e porte, balaustre e inferriate in ferro battuto) parta dal disegno, e che la progettazione avvenga sempre a fianco di designers e architetti per essere sempre in grado di offrire un prodotto finale su misura e che esprima la cura che solo una tecnica di lavorazione artigianale può esprimere.

Le balaustre in ferro battuto Zanini, in particolare per scala interna, seguono un iter di progettazione che tiene conto del fatto che la scala interna, la componente più vistosa di una residenza, determina, con il suo design, lo stile architettonico dell'intera abitazione. Per questo il modello deve essere pensato in ogni suo dettaglio, in relazione alla dimensione delle rampe o delle forme curvate, la posizione dei montanti di sostegno e la sagomatura del corrimano.

L'attività artigianale e artistica Zanini comprende naturalmente anche la realizzazione di porte in ferro battuto, che tiene conto, oltre alla bellezza decorativa, delle esigenze di sicurezza: porte-inferriate, blindate e con serramento a vetro sono alcune delle soluzioni targate Zanini, sempre nel segno di un'antica tradizione artigiana e manuale che contribuisce all'eccellenza del made in Italy in ambito architettonico.

Comunicato di Avatar di MauroVMauroV | Pubblicato Mercoledì, 23-Feb-2011 | Categoria: Aziende
Portale automobilistico
Elenco e offerte Terme

Reazioni:

Voto medio

2.00

1 VOTO

Iscriviti per poter votare questo comunicato o pubblicarne uno a tua volta.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai inserire nuovi comunicati, votare i comunicati altrui e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti
Versione Mobile