Login »Nick: Pass:
Twitter
Facebook

Arrampicata, campeggio e camper: vita all’aria aperta! approfondimenti

Dopo un’estate che gli appassionati di vacanze sotto le stelle hanno passato in tende e camper, arriva il freddo: ma la vita all’aria aperta continua!

Ora inizia il periodo delle offerte di Natale, che mettono a disposizione degli amanti della vita all’aria aperta tante idee regalo per Natale originali e personali. Per esempio, saranno più che mai necessari i sacchi a pelo e le tende per l’inverno, adatte a mantenere una temperatura adeguata al loro interno.

Le tende e l'attrezzatura protezione civile sono certamente ottime in questi casi; ci si prepara quindi ad affrontare il freddo e a mettere a riposo le piscine da esterno: è in arrivo una nuova stagione da vivere all’aperto, con l’attrezzatura più adeguata.

Ora il campeggio è un modo economico per trascorrere le vacanze; e pensare che quando è nato, all’inizio del ‘900, essendo legato al possesso di un’automobile, necessaria per raggiungere il luogo in cui si sarebbe piantata la tenda, escludeva un’ampia fetta di popolazione, che non se la poteva permettere.

Il primo a pensare a “dormire sotto le stelle” durante una vacanza è stato T. M. Holding, che nel 1877 fece un giro in canoa per la Scozia sostando in tenda; nel 1901 fu lui stesso a fondare la prima associazione di campeggiatori, The Association  of Cycle Campers.

Da allora le cose sono cambiate molto: ora i campeggi sono strutture organizzate, e non è più consentito piantare la tenda in qualsiasi posto; inoltre, non è più riservato a pochi, essendo l’automobile un mezzo che ormai tutti possiedono.

I campeggi moderni sono aree attrezzate e sicure, con bagni e ristoranti, che danno l’emozione della vita all’aria aperta pur concedendo le comodità di un hotel: piscine, bagni, spiaggia riservata, e le tende dei campeggiatori più assidui sono una vera e propria casa, con veranda, fornelletti, griglie, frigoriferi, tavoli e sedie, ma la vita da campeggio rimane pur sempre un po’ spartana.

Lo stesso dicasi per i camper: la vacanza in camper è una scelta che dà la possibilità di vedere luoghi che soggiornando in hotel spesso rimangono segreti. Anche in questo caso, naturalmente, le comodità possono essere molte, ma comunque nella vita da camper non si è serviti e riveriti come in un hotel di lusso: si tratta semplicemente di una scelta dettata da preferenze e attitudini.

Tra le attività per cui l’inverno è la stagione perfetta c’è l’arrampicata su ghiaccio: le cime innevate e ghiacciate si moltiplicano rispetto all’estate, e diventano mete ancora più ambite per chi ama scalarle. Le tecniche di arrampicata su roccia variano a seconda dell’abilità, e si passa dall’arrampicata artificiale, nella quale si fa uso di attrezzi che aiutano la salita sulla parete, a quella libera, nella quale si scala senza nessun ausilio di attrezzi se non la corda e l’imbrago per limitare i danni in caso di caduta.

Nell’arrampicata su ghiaccio normalmente è previsto l’utilizzo di scarponi chiodati e picconi, che aiutano nella salita della parete ghiacciata, che può essere quella di un ghiacciaio o, per esempio, di una cascata gelata.

 

A cura di Lia Contesso

Prima Posizione srl – advertising online

Comunicato di Avatar di LiaLia | Pubblicato Venerdì, 22-Ott-2010 | Categoria: Turismo
Portale automobilistico
Elenco e offerte Terme

Reazioni:

Voto medio

2.00

1 VOTO

Iscriviti per poter votare questo comunicato o pubblicarne uno a tua volta.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai inserire nuovi comunicati, votare i comunicati altrui e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti
Versione Mobile